Pasta alla Paolina

CLICK FOR ENGLISH icona-bandiera-inglese-150x150

Pasta alla Paolina - Ricetta Siciliana

Pasta a la Palína o «Pasta Palína», in italiano – Pasta alla Paolina, sembra sia nata dalle mani di un frate, cuoco del Monastero di San Francesco di Paola a Palermo. La ricetta originale col tempo è stata modificata, per cui oggi abbiamo decine di paste alla palina indifferentemente cosi indicate, e del tutto diverse. Vengono anche dette «a la paulóta». Una sola caratteristica le tipicizza tutte: l’aroma di cannella e di chiodi di garofano, assolutamente imprescindibili.

INGREDIENTI, DOSI E TEMPI DI PREPARAZIONE:


INGREDIENTI
800 g di pomodori maturi
2 spicchi d’aglio
1-2 foglie di basilico
1/2 bicchiere (90 g) scarso di olio d’oliva + 2 cucchiai
8 acciughe salate (pulite e spinate)
Una presa di cannella in polvere (1 cucchiaino da te raso)
2 chiodi di garofano (ridotti in polvere)
500 g di ziti (pasta corta)
DOSI E TEMPI DI PREPARAZIONE
DOSI: 6
PREPARAZIONE: 15′
COTTURA: 30′
DIFFICOLTÀ: Media
STAGIONE (pomodoro): GIU LUG AGO SET

Ingredienti Pasta alla Paolina

PROCEDIMENTO PASTA A LA PALINA, LA RICETTA ORIGINARIA

Sobbollire per pochi minuti 800 g. di pomodori (precedentemente lavati e tagliati a spicchi); fateli quindi intiepidire e setacciare – il modo migliore per setacciarli è farlo tramite il passaverdura. Unire alla polpa ottenuta 2 spicchi d’aglio tritati, qualche foglia di basilico, sale, pepe e 1/2 bicchiere scarso di olio d’oliva di buona qualità. Far cuocere a fiamma bassa fino a quando la salsa diventerà cremosa.

Ecco come si fa la salsa di pomodoro con il passaverdura. Passata di pomodoro con aglio e basilico

In un padellino con 2 cucchiai d’olio disfare 8 acciughe salate (pulite e spinate).

Sciogliere le acciughe dissalate Sugo di pomodoro con acciughe e spezie

Quando la salsa sarà omogenea mescolarla alla salsa di pomodoro e aromatizzare con una presa di cannella in polvere e 2 chiodi di garofano ridotti anche essi in polvere.

 Salsa di pomodoro aromatizzata alla cannella e chiodi di garofano Salsa di pomodoro fatta in casa con acciughe, cannella e chiodi di garofano

Fare amalgamare il tutto per 2-3 minuti a fiamma alta, e condire la pasta (preferibilmente corta, tipo «ziti).

Pasta Rummo Formato Zita #SaveRummo "Ziti" è tipo di pasta di grano duro, di forma allungata, tubulare e cava e con superficie liscia come i bucatini ma di diametro maggiore, un po' più stretti dei rigatoni ma più larghi dei mezzani.

Il mio consiglio, è quello di cuocere la pasta molto al dente e proseguire la cottura nella salsa di pomodoro. Se per esempio il formato di pasta che avete scelto prevede 10 minuti di cottura, fatela cuocere in acqua per 7 minuti (contando dal inizio del bollore), e poi per altri 2 minuti nella salsa di pomodoro. Avrete notato che ne è rimasto 1 minuto.. Non ho sbagliato, dal punto di vista nutrizionale la pasta va sempre cotta un minuto o due in meno, dipende dalla qualità. La pasta cotta al dente è più gustosa e anche più facile da digerire. Servire preferibilmente senza formaggio, altrimenti coprirebbe il sapore originale.

Pasta alla Paolina - Ricetta Siciliana Ziti al pomodoro - Ricetta siciliana - Pasta alla Paolina

ALTRE VERSIONI DI «PASTA A LA PALINA»

Pasta alla Paolina con sarde salate e cavolfiore:

Si tratta di una ricetta «mista» fra quelle descritte prima, in quanto prevede alici salate più abbondanti, estratto di pomodoro abbondante (anziché salsa), non prevede le sarde fresche, ma un quantitativo di cavolfiori raddoppiato. L’aromatizzazione è con pepe, cannella, e chiodi di garofano in polvere.

Pasta alla Paolina con sarde fresche e cavolfiori:

Tagliare una cipolla a fette sottilissime, farla dorare in abbondante olio, disciogliervi 100 g di acciughe salate (pulite e spinate) e un cucchiaio di «strattu» (concentrato di pomodoro) diluito in poca acqua. Unire ancora 400 g di sarde fresche (pulite e spinate) e farle disfare a pezzetti; aggiungere 500 g delle parti più tenere di un cavolfiore lessato, ed aromatizzare con 1 cucchiaino di semi di finocchio, sale, pepe, cannella e chiodi di garofano in polvere. Far cuocere a fiamma bassa, mantecando il tutto che dovrà risultare cremoso ed uniforme. Lessare 500 g di pasta corta (tipo «ziti») nell’acqua di cottura dei cavolfiori, scolarla, e metterla nel tegame dove cuoce la salsa. Mescolare qualche istante e servire.

Pasta alla Paolina con sarde fresche e semi di finocchio:

Ricetta che prevede un soffritto di cipolla, 500 g di sarde fresche che vi vengono fatte disfare, l’ aggiunta di 1 cucchiaio di «strattu» (concentrato di pomodoro), 1 cucchiaino di semi di finocchietto, sale, pepe, ed una cottura complessiva veloce. Condire gli spaghetti ed attendere qualche minuto prima di servire lasciando cosi il tempo alla pasta di insaporirsi della salsa.

Spezie - Cannella e Chiodi di garofano

✉ Iscriviti per ricevere gratis le nuove ricette via e-mail:

Scrivi un commento:

VISUALIZZAZIONI 10.179