Impasto focaccia sottile e croccante fatto a mano

Impasto focaccia sottile e croccante fatto a mano

C’è chi la gradisce alta e soffice, chi la preferisce sottile e croccante, chi la fa normale di una media altezza. Pur avendo in comune gli ingredienti base (farina, acqua, lievito e sale), la focaccia varia nelle sue forme e condimento. Io preferisco la versione più sottile e croccante, quindi l’importanza della quantità del lievito, e la durata della lievitazione è essenziale! Per ottenere un impasto più croccante si va a sostituire l’olio con lo strutto (ma va bene anche l’olio) e si riduce il dosaggio del lievito. Non è assolutamente difficile fare la focaccia in casa, viene gustosissima anche col forno elettrico o quello a gas. ATTENZIONE: le dosi di questo impasto sono per tre focacce di spessore sottile. Ho utilizzato le teglie di alluminio CUKI ( 39.6 x 33.5 cm).

Ingredienti

  • 500 g di farina tipo 0
  • 10 g di lievito di birra (fresco)
  • 30 g di strutto /olio extravergine d’oliva
  • 20 ml di vino bianco secco
  • un cucchiaino di zucchero semolato
  • 300 ml di acqua temperatura ambiente
  • 10 g di sale fino

Procedimento:
Setacciate la farina:
 Disporre la farina a fontana lasciando un terzo da parte:
Aggiungere nel centro l’acqua e il vino bianco, sbriciolate all’interno il lievito di birra:

Amalgamate inizialmente con una forchetta facendo attenzione a non far fuoriuscire l’acqua, aiutatevi col palmo della mano libera (se necessario):

Cominciare a lavorare l’impasto con i polpastrelli delle dita, appena ottenuto un impasto omogeneo (deve essere appiccicoso) aggiungete lo strutto e il sale:

Continuate a lavorare con le mani aggiungendo poco a poco la farina restante:

Continuate a lavorare incorporando sempre più farina dal bordo,

fino a quando al centro non si è formato un impasto morbido, liscio ed elastico:
Capirete che è lavorato bene se l’impasto risulterà molto elastico, non deve essere assolutamente duro:

Ponete il panetto d’impasto su un fondo di legno infarinato:
Copritelo bene con un canovaccio asciutto e lasciatelo lievitare per un ora e mezzo in un posto privo di correnti d’aria, nel forno per esempio:
Ecco come è raddoppiato di volume:
Per ottenere una focaccia mediamente sottile e croccante consiglio di dividere il panetto in due. (Io l’ho diviso in tre perché mi piace ancora più sottile).
Stendere col mattarello l’impasto allo spessore desiderato, condire e precuocere nel ripiano basso del forno statico preriscaldato a 220°C; ancora meglio, se il vostro forno è di ultima generazione, fate precuocere con l’opzione grill OFF, cioè attiva solo la parte di sotto per 30 minuti (o il tempo necessario, in base alla densità della pasta e al condimento, vedrai le indicazioni nelle mie ricette categoria FOCACCE); Se il vostro forno non  vi permette questa operazione fate come me: ponete la teglia del forno nella parte superiore, nel modo da bloccare il calore, altrimenti i bordi della vostra focaccia saranno troppo dorate ed in fase di gratinatura si bruceranno. Solo dopo aver finito tutto l’impasto e ovviamente 10 minuti prima di servire, potrete cominciare a gratinare le vostre focacce una ad una con del formaggio in superficie (in base alla ricetta).
Vi lascio i link delle focacce gustose che faccio spesso:
(Clicca sul link per la ricetta)
(Clicca sul link per la ricetta)
(Clicca sul link per la ricetta)
focaccia con cipolla e peperoni
(Clicca sul link per la ricetta)
focaccia zucchine e formaggio, piccante
 
21.607 Visualizzazioni